Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Company Logo

slide 1 slide 2 slide 3

Seguici su

BANNER NEWSLETTER

BANNER FACEBOOK

BANNER FEEDRSS

 

BANNER BDS17 18

News generali

Adisu Puglia NewsLetter 1/2013

Viviamo momenti di grande cambiamento.
Siamo immersi in uno scenario di cambiamento in cui  la Pubblica Amministrazione è investita da una richiesta di trasparenza dei suoi comportamenti, delle sue azioni, delle sue procedure di funzionamento come mai in passato, intensa e criticamente sottoposta alla attenzione di cittadini la cui bussola di orientamento non sempre è la fiducia ma, piuttosto, molto più spesso, il pregiudizio negativo di una Pubblica Amministrazione inefficiente o, nella migliore delle ipotesi, non amica.

 

Adisu Puglia NewsLetter 1/2013

Efficacia ed efficienza. Economicità della gestione. Trasparenza e Partecipazione. Sono alcune delle parole d'ordine e ad un tempo le stelle polari della buona amministrazione, del buon governo e della buona gestione della cosa pubblica sempre più orientata a valutare i risultati dell'impegno delle proprie strutture, tanto dei singoli quanto dell'insieme della macchina burocratica.

Adisu Puglia NewsLetter 1/2013

L’AA 2012/2013 è un anno da record per l’A.Di.S.U. Puglia che ha assegnato ben 12.503 borse di studio raggiungendo la storica copertura del 94,06%. Dopo anni d’incertezze l’impegno che la nostra regione ha profuso è stato netto e in controtendenza rispetto alla politica dei tagli in tema d’istruzione universitaria.

L’Art. 34 della Costituzione italiana testualmente recita:
“La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso”.
Il diritto all'istruzione è garantito anche dall'art. 14 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea.
 
 
I precetti della Costituzione della Repubblica così come i principi dello Statuto della Regione Puglia e delle leggi che li attuano, sono orientati allo sviluppo del benessere morale, civile, materiale della comunità nazionale.
Tutte le persone dovrebbero poter avere accesso alla formazione, è chiaro che una formazione adeguata alle proprie aspirazioni debba essere assicurato a chi lo desidera.

Terminare gli studi con successo dipende prima di tutto dal tempo che lo studente può investire.
Il tempo dedicato agli studi corrisponde oggi a circa 40 ore a settimana, cioè l’equivalente di un lavoro a tempo pieno. Si sa però che il 75% degli studenti devono intraprendere, oltre agli studi, un’attività lavorativa per sostenersi.
 

Sottocategorie

In evidenza

BANNER BORSEDISTUDIO

BANNER GRADUATORIE

BANNER CERCOALLOGGIO

 

BANNER NEWS 1




ADISU Puglia - Agenzia regionale per il Diritto allo Studio Universitario | Sede legale Via Fortunato, 4/G - 70125 Bari | C.F.- P. I. 06888240725

Powered by Joomla!®. - Dichiarazione di Accessibilità -    CSS Valido    XHTML Valido    intranet Intranet aziendale

Università degli Studi di Bari Università del Salento Università degli Studi di Foggia Università LUM Jean Monnet Università LUM Jean Monnet Conservatorio di Bari Conservatorio di Lecce Conservatorio di Foggia Conservatorio di Monopoli Accademia delle Belle Arti di Bari Accademia delle Belle Arti di Lecce Accademia delle Belle Arti di Foggia