Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie policy

Company Logo

slide 1 slide 2 slide 3

Seguici su

BANNER NEWSLETTER

BANNER FACEBOOK

BANNER FEEDRSS

 

BANNER BDS17 18

News generali

Nuovo regole per la verifica delle autocertificazioni. Con la deliberazione n. 21, avente ad oggetto: “Approvazione del «Regolamento delle procedure di controllo delle dichiarazioni sostitutive dei requisiti generale, di merito ed economici, presentate dagli studenti universitari»“, il Consiglio ha approvato i criteri e le modalità organizzative afferenti alle attività di verifica sulle domande presentate dagli studenti universitari. Inoltre sono stati disciplinati i procedimenti amministrativi consequenziali e le relative fasi della notifica, dell’applicazione di eventuali sanzioni e del recupero dei crediti. E’ importante sottolineare che le domande per l’accesso ai servizi e agli interventi, corredate delle informazioni relative alle condizioni economiche e di merito, sono presentate dagli studenti avvalendosi della facoltà di autocertificazione ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. L’Agenzia è tenuta, in base a quanto indicato nel DPCM 9 aprile 2001, art. 4, commi 10 e 11, a controllare la veridicità delle autocertificazioni prodotte dagli studenti e, per gli aspetti relativi alla condizione economica, può avvalersi del metodo della verifica con controlli a campione, che interessano annualmente almeno il venti per cento degli studenti idonei a beneficiare dei servizi e degli interventi non destinati alla generalità degli studenti. Con questo regolamento viene altresì istituita una Commissione di Controllo, composta dai Responsabili del Procedimento, che si riunirà con cadenza almeno trimestrale.

Si comunica che gli uffici della Direzione Generale e della Sede di Bari in via G. Fortunato resteranno chiusi nella giornata dell'8 maggio 2017 in occasione della festività del Santo Patrono.

Proseguono e si sviluppano le attività dei progetti sostenuti da Adisu Puglia nell’ambito delle attività culturali, uno degli aspetti del diritto allo studio che vanno oltre la fornitura di servizi essenziali come alloggi, mense, libri. Attività che Adisu finanzia nella convinzione della loro indispensabilità alla crescita dei giovani per attrezzarli alle sfide anche culturali della globalizzazione.

Sono partite ed in piena fase di attuazione alcune delle attività culturali promosse da Adisu Puglia, nell’ambito delle iniziative promosse per allargare l’attività del diritto allo studio in ogni settore della vita studentesca. Tra i primi progetti approvati e finanziati da Adisu e già partiti, sono stati “strumenti e segreti del successo” e “culture resistenti 2.0”

Sottocategorie

In evidenza

BANNER BORSEDISTUDIO

BANNER GRADUATORIE

BANNER CERCOALLOGGIO

 

BANNER NEWS 1




ADISU Puglia - Agenzia regionale per il Diritto allo Studio Universitario | Sede legale Via Fortunato, 4/G - 70125 Bari | C.F.- P. I. 06888240725

Powered by Joomla!®. - Dichiarazione di Accessibilità -    CSS Valido    XHTML Valido    intranet Intranet aziendale

Università degli Studi di Bari Università del Salento Università degli Studi di Foggia Università LUM Jean Monnet Università LUM Jean Monnet Conservatorio di Bari Conservatorio di Lecce Conservatorio di Foggia Conservatorio di Monopoli Accademia delle Belle Arti di Bari Accademia delle Belle Arti di Lecce Accademia delle Belle Arti di Foggia